news

23/04/2014

Toscanalibri.it: Giornata Mondiale del libro e del diritto d’autore, il Giglio diventa una libreria a cielo aperto

Promuovere la lettura, la pubblicazione di libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright, nonché il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell’umanità. Queste le finalità della Giornata Mondiale del Libro e del diritto d’autore che si celebra, come ogni anno, il 23 aprile e che è ormai divenuta un appuntamento fisso fondamentale nel calendario della manifestazioni culturali italiane. L’iniziativa, patrocinata dall’Unesco, intende così incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e mostrare un rinnovato rispetto nei confronti di coloro che danno il loro contributo al progresso sociale e culturale dell’umanità.

L’iniziativa – Il successo dell’iniziativa – nata come idea in Catalogna dove il 23 aprile, giorno di S. Giorgio, tradizionalmente viene donata una rosa per ogni libro venduto – è dovuto soprattutto al sostegno ricevuto da tutte le parti interessate: autori, editori, insegnanti, bibliotecari, istituzioni pubbliche e private, Ong umanitarie, mass media e lettori. Quest’anno è stata nominata Capitale mondiale del libro 2014 la nigeriana Port Harcourt.

Leggere fa crescere – Nonostante l’Italia sia uno dei paesi europei in cui si legge meno, si sono moltiplicati gli eventi volti a sensibilizzare il pubblico verso il piacere della lettura, partendo dal presupposto che “Leggere fa crescere”. La Toscana non è stata da meno proponendo un cartellone di eventi in tutto il territorio regionale: presentazioni di libri, concerti, mostre mercato. È quest’ultimo, in particolare, il caso dell’Isola del Giglio che per un giorno intero si è trasformata in una libreria a cielo aperto. In vetrina – immaginaria, d’intende – tutte le pubblicazioni che trattano dell’isola, di mare, Maremma e Argentario. Qualche esempio: “I minatori del Giglio” in cui l’autore Ivio Lubrani racconta l’epopea delle miniere di pirite sull’isola; “Quella notte al Giglio”, dedicato al dramma della Concordia; e ancora “I corsari e la Maremma”, “L’ultima trasmissione della notte”, “La leggenda del faro”, “1646 Orbetello, l’assedio memorabile”, “Arcipelago nascosto”, “Dalla torre del Giglio alla torre di Pisa”.



Download 23-toscanalibri

altre news

19/08/2017

Corriere di Siena: Torna in libreria “L’ho uccisa io”, il saggio di Luciano Di Gregorio

Siena (Corriere di Siena) La casa editrice Primamedia editore di Siena presenta una nuova edizione,rivista e ampliata, del libro "L'ho uccisa io", il saggio di Luciano Di Gregorio uscito...

22/02/2017

“In cucina con nonna Titti”, la minestra di riso e bietole come elisir di lunga vita

La menestra de gee pe sta ben, ovvero  la minestra di riso e bietole, è una ricetta estremamente semplice e saporita contenuta nel libro “In cucina con nonna Titti” di Tiziana Zanchi....

03/02/2017

Corriere di Siena: Tiziana Zanchi in cucina con i piatti dell’Ottocento

Siena (Corriere di Siena) Cibo cucinato con il cuore. Questa l’etica di un libro che è l’essenza documentata della buona cucina, realizzato con spinta naturale, composto come annuncio...

26/01/2017

APPUNTAMENTI: “I sogni non svaniscono all’alba”, Gianni Manghetti presenta il suo romanzo a Pomarance

Una storia di speranza dedicata a quanti ogni giorno si impegnano, anche a rischio della vita, per consegnare un messaggio di fiducia alle nuove generazioni affinché non accettino il mondo così...

24/01/2017

APPUNTAMENTI: “A tavola con nonna Titti”. Conviviale Kiwanis Club a Siena il 25 gennaio

“A tavola con nonna Titti. Ricordi di cucina e di vita”. Questo il nome della conviviale del Kiwanis Club di Siena organizzata per mercoledì 25 gennaio alle ore 20.30 all’Hotel...

30/12/2016

Toscana Tascabile: Tiziana Zanchi, l’autore del mese secondo Toscanalibri.it

Toscana Tascabile Ligure di nascita, toscana di adozione, Tiziana Zanchiè appassionata di cucina da sempre. Per un ideale passaggio di consegne ai fornelli con le sue figlie, da anni tiene il blog...

libri correlati

Cristiano Pellegrini

Quella notte al Giglio. Il dramma della Concordia

“La gente del Giglio è gente meravigliosa. Come tutti gli isolani all’inizio...

Ivio Lubrani

I minatori del Giglio. Storie della miniera e altri ricordi

L’Isola del Giglio, famosa per la bellezza del mare, dei suoi fondali e delle...

autori correlati

Ivio Lubrani

è nato all’Isola del Giglio nel 1932. Geometra, appassionato di storia locale, ha per anni studiato la nascita, lo sviluppo e la chiusura...

Cristiano Pellegrini

giornalista, nato a Roma ma è originario di Castiglione d’Orcia, lavora a Siena. È socio di primamedia sas, società che si occupa...
  • partners:
  • Agenzia Impress
  • toscanalibri
  • agricultura
  • realizzazione siti web arezzo - exprimodesign