news

21/03/2013

Toscani Oggi: “Giovanni Pascoli. Il poeta delle cose”, la recensione

Firenze (Toscana Oggi) Siamo alla conclusione delle celebrazioni che, dal 2012, hanno riguardato Giovanni Pascoli per il centenario della morte, avvenuta il 6 aprile 1912. Possiamo dunque fare il punto sulle riflessioni che i molti eventi a lui dedicati hanno lasciato, nel corso di un anniversario che assai meno di altri è stato retorico, ma occasione di ricordi per tutti noi e talvolta di scoperte. Ci siamo accorti di come Giovannino sia amato, i suoi versi conosciuti e memorizzati, spesso legati ai ricordi dell’infanzia scolastica, facili da apprendere con la loro cantabilità. Queste le considerazioni che veniva dato di fare nel corso della presentazione del testo di Luigi OlivetoGiovanni Pascoli. Il poeta delle cose” che grazie alla competente comunicativa di questo studioso è prezioso vademecum anche per le giovani generazioni. Non è questo che l’ultimo lavoro scritto da Oliveto sulla poesia e sui poeti, ma si fa presto a capire quanto la figura del Pascoli rappresenti per tutti noi, rispetto per esempio a quella del Carducci alla quale il nostro aveva dedicato la precedente pubblicazione. Si è vero, quell’adagiarsi sul lacrimevole, del resto comune a molta narrativa dell’epoca, alla nostra sensibilità moderna risulta stucchevole, ma quanta straordinaria attualità risulta dall’analisi puntuale dell’opera completa, della quale non sono taciute le produzioni meno felici, ma al contempo sono evidenziati i valori schiettamente ed eternamente poetici. Prima la vita, che del resto è talmente assimilata nell’opera, poi le pubblicazioni analizzate singolarmente, seguite da una efficace antologia. A cominciare dalla vivacità degli elementi linguistici, che gli venivano rimproverati perché fortemente innovativi: scelte che ci spiega il poeta stesso, nella prefazione alla seconda edizione dei Canti di Castelvecchio, a difesa dell’uso del vernacoli ere della lingua in poesia. Ma nei Canti stupisce poi la capacità di adattare diversi registri linguistici e l’uso dell’onomatopea, di soluzioni verbali che sanno di avanguardie. Molto interessanti anche le pagine dedicate al poeta in lingua latina. Non manca il debito accenno al prosatore più retorico, quello sì legato ad una fede politica che, abbracciata in gioventù con la veemenza propria dell’età, non pochi problemi generò nella sua vita, dai quali seppe risollevarsi forse anche grazie al senso di responsabilità spinto fino al patologico che sempre ebbe nei confronti della sua famiglia, del suo “nido”.
 
Annamaria Pellegrini

Download 17-ToscanaOggi

altre news

14/11/2017

APPUNTAMENTI - Sillabari per millennials. Francesco Ricci presenta “La bella giovinezza” a Firenze

Francesco Riccipresenta il suo nuovo libro “La bella giovinezza. Sillabari per millennials” sabato 18 novembre alle ore 17.30 alla libreria Nardini Bookstore in via delle Vecchie Carceri /...

17/10/2017

La Nazione: Alla Biblioteca degli Intronati “La bella giovinezza” di Francesco Ricci

Siena (La Nazione) Alla Biblioteca degli Intronati, oggi, il 19 e il 26 ottobre incontri pubblici per presentare tre nuovi libri. Apre la rassegna, questa sera alle 17.30, nella Sala storica (via della...

14/10/2017

ANSA: "La bella giovinezza" di Francesco Ricci,da alcol a volontariato

Firenze (ANSA)  - Chi sono, cosa pensano e cosa sognano i giovani d'oggi? Prova a rispondere a queste e altre domande Francesco Ricci, docente senese di letteratura italiana e latina, e lo fa...

13/10/2017

La Nazione: “La bella giovinezza”. Manuale per genitori e figli

Siena (La Nazione) “Nessuno è molto serio quand’ha diciassette anni”. Inizia con la citazione di Arthur Rimbaud il nuovo libro di Francesco Ricci “La bella giovinezza”...

13/10/2017

Corriere di Siena: “La bella giovinezza”, l’ultimo libro del prof. Ricci. Il 17 ottobre presentazione agli Intronati di Siena

Siena (Corriere di Siena) “Nessuno è molto serio quand’ha diciassette anni”. Inizia con la citazione di Arthur Rimbaud il nuovo libro di Francesco Ricci “La bella giovinezza”...

10/10/2017

APPUNTAMENTI - Sillabari per millennials. Francesco Ricci presenta “La bella giovinezza” a Montelupo Fiorentino e Siena

Giro di presentazioni per il nuovo libro di Francesco Ricci “La bella giovinezza. Sillabari per millennials”. Sabato 14 ottobre alle ore 18.00 appuntamento nei locali della Pubblica Assistenza...

libri correlati

Luigi Oliveto

Giovanni Pascoli. Il poeta delle cose

Consolatoria, antiletteraria e consacrata alla memoria, la poesia di Giovanni Pascoli...

autori correlati

Luigi Oliveto

giornalista e scrittore. Ha pubblicato i saggi: La grazia del dubbio (1990), La festa difficile (2001; 2003; seconda edizione accresciuta), Il paesaggio...
  • partners:
  • Agenzia Impress
  • toscanalibri
  • agricultura
  • realizzazione siti web arezzo - exprimodesign